Thomas Kjer Olsen torna sul podio nel Round 7 di campionato a Faenza

Olsen_MXGP_07-FAENZA_2020_JPA__P5I8160

Olsen_MXGP_07-FAENZA_2020_JPA__P5I4348

Beaton_MXGP_07-FAENZA_2020_JPA__P5I4558

Beaton_MXGP_07-FAENZA_2020_JPA__P5I7493

Jasikonis_MXGP_07-FAENZA_2020_JPA__P5I2721

Jasikonis_MXGP_07-FAENZA_2020_JPA__P5I8955

Ottima prestazione per l'asso danese della MX2 all'MXGP della Città di Faenza, dove arriva il suo primo podio del 2020 

Il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Thomas Kjer Olsen è salito sul suo primo podio stagionale nella classe MX2 all’MXGP della Città di Faenza. Nel secondo GP consecutive corso sul circuito emiliano, un solido 4-3 di manche ha piazzato il danese sul terzo gradino del podio. Il suo compagno di team MX2, Jed Beaton, ha riscattato una prima manche sfortunata con un secondo posto in Gara2. Nella classe MXGP invece Arminas Jasikonis ha colto l’ottavo posto di giornata grazie a una buona costanza.

Thomas Kjer Olsen è tornato in piena forma al round 7 del campionato mondiale di Motocross FIM, mettendosi alle spalle i recenti infortuni e ritrovando le prestazioni che lo hanno portato alla piazza d’onore del campionato MX2 2019. Aggressivo fin dalla prima curva di Gara1, Kjer Olsen ha preso una traiettoria interna superando molti piloti. Uscito settimo dalla curva, il ventitreenne danese si è subito portato in sesta piazza per poi agganciare i primi cinque e sfruttare tutta la potenza della sua FC 250 per realizzare altri due sorpassi e chiudere quarto.

La seconda manche di Kjer Olsen ha confermato il suo ritorno alla piena forma. Dopo un’altra bella partenza, TKO ha lottato sul fondo molto bagnato di Faenza per poi liberarsi dagli inseguitori e assestarsi in quarta piazza. Passato terzo al giro 13, Thomas si è messo in caccia del suo compagno di team Beaton chiudendo terzo e salendo ottavo nella classifica provvisoria di campionato MX2.

Per Jed Beaton la prima manche di Faenza è stata frustrante. Dopo aver agganciato un altro pilota atterrando da un salto nel primo giro, l’australiano è uscito di pista rientrando solo ultimo. L’australiano si è lanciato in rimonta, ottenendo un notevole dodicesimo posto finale.

Quinto allo start di Gara2, Beaton si è subito portato quarto, per poi superare anche il vincitore dell’ultimo GP Maxime Renaux e passare terzo. Con la pista libera di fronte a lui, Jed ha corso un’ottima manche nonostante la stanchezza dopo la rimonta in Gara1, arrivando nelle ultime tornate a occupare la seconda piazza e chiudendo quinto di giornata.

Nella classe MXGP, Arminas Jasikonis si è trovato in un’ammucchiata alla prima curva di Gara1. Ripartito in fondo al gruppo, il lituano ha trovato ottime linee sulle colline naturali di Faenza mantenendo un passo da top 5 e rimontando fino a un ottimo decimo posto.

Con uno start molto meno caotico in Gara2, Jasikonis ha potuto risalire da appena fuori la top 10 a ottavo già nei primi tre giri, per poi mantenere un buon passo e chiudere ottavo di manche e di giornata.

Il team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing tornerà in gara domenica 13 settembre, per il terzo e ultimo MXGP sul circuito di Faenza.

Thomas Kjer Olsen: “Sono davvero felice di essere tornato sul podio, per me e per il mio team che mi ha sostenuto anche durante gli infortuni e che ora posso ricompensare. Oggi ho ritrovato l’aggressività che avevo perso e credo che questo mi abbia aiutato. Abbiamo anche fatto qualche cambiamento alla moto che mi ha messo più a mio agio. Gara2 con la pista molto bagnata è stata un po’ complicata, ma ho preso il tempo che mi serviva e sono arrivato terzo al traguardo. Va bene così, volevo migliorarmi rispetto all’ultima gara e sono soddisfatto.”

Jed Beaton: “Oggi è stata una giornata discreta, con un bel secondo posto in Gara2. Era un po’ che non salivo sul podio, e Gara1 non era andata bene con quella moto che mi è caduta addosso – anzi mi è andata bene a non farmi male. Sono ripartito con il braccio che mi faceva molto male, e ci è voluto un paio di giri prima che mi passasse. Dodicesimo con un’altra caduta non è stato male, ma Gara2 è andata molto meglio. Il fondo era bagnato e un po’ scivoloso all’inizio, ma ho corso la mia gara senza commettere errori e il secondo posto è ottimo. Ora devo mantenere questo slancio per la prossima gara.”

Arminas Jasikonis: “Una gara di costanza. Avevo un ottimo secondo tempo in qualifica, ma alla prima curva di Gara1 ho agganciato un altro pilota per cui sapevo che sarebbe stata dura, e il decimo posto non è male. Gara2 è andata meglio, sono partito bene anche se poi non ho trovato subito il ritmo. Alla fine ho trovato un passo decoroso ma non sono soddisfatto di me oggi. Spero di far meglio domenica prossima.”

 

Risultati – Campionato del mondo di Motocross FIM 2020, Round 7

MXGP
1. Jorge Prado (KTM) 44 punti; 2. Tim Gajser (Honda) 41; 3. Jeremy Seewer (Yamaha) 39… 8. Arminas Jasikonis (Husqvarna) 24; 18. Tanel Leok (Husqvarna) 6; 21. Evgeny Bobryshev (Husqvarna) 3

MXGP - Gara1
1. Jeremy Seewer (Yamaha) 17 giri, 35:00:143; 2. Jorge Prado (KTM) 35:15:824; 3. Romain Febvre (Kawasaki) 35:34:594… 10. Arminas Jasikonis (Husqvarna) 36:00:485; 22. Evgeny Bobryshev (Husqvarna) 36:47:830; 25. Tanel Leok (Husqvarna) 37:16:162

MXGP - Gara2
1. Tim Gajser (Honda) 17 giri, 35:30:119; 2. Jorge Prado (KTM) 35:34:408; 3. Antonio Cairoli (KTM) 35:35:233… 8. Arminas Jasikonis (Husqvarna) 36:10:118; 15. Tanel Leok (Husqvarna) 37:06:476; 18. Evgeny Bobryshev (Husqvarna) 37:18:299

MX2
1. Tom Vialle (KTM) 50 punti; 2. Maxime Renaux (Yamaha) 40; 3. Thomas Kjer Olsen (Husqvarna) 38… 5. Jed Beaton (Husqvarna) 31; 7. Mattia Guadagnini (Husqvarna) 28; 14. Gianmarco Cenerelli (Husqvarna) 13; 15. Josh Gilbert (Husqvarna) 11; 23. Enzo Toriani (Husqvarna) 2

MX2 - Gara1
1. Tom Vialle (KTM) 17 giri, 35:25:198; 2. Maxime Renaux (Yamaha) 35:27:525; 3. Jago Geerts (Yamaha) 35:29:768;4. Thomas Kjer Olsen (Husqvarna) 35:46:857… 6. Mattia Guadagnini (Husqvarna) 35:53:866; 12. Jed Beaton (Husqvarna) 36:26:209; 13. Gianmarco Cenerelli (Husqvarna) 37:27:477; 19. Josh Gilbert (Husqvarna) 37:05:038; 24. Enzo Toriani (Husqvarna) 37:23:559; 26. Maximilian Spies (Husqvarna) 16 giri, 35:49:198; 27. Johannes Nermann (Husqvarna) 36:20:740

MX2 - Gara2
1. Tom Vialle (KTM) 16 giri, 34:23:246; 2. Jed Beaton (Husqvarna) 34:29:716; 3. Thomas Kjer Olsen (Husqvarna) 34:32:666… 8. Mattia Guadagnini (Husqvarna) 35:05:412; 12. Josh Gilbert (Husqvarna) 35:20:818; 16. Gianmarco Cenerelli (Husqvarna) 35:48:290; 19. Enzo Toriani (Husqvarna) 35:54:094; 22. Maximilian Spies (Husqvarna) 36:17:210; 26. Johannes Nermann (Husqvarna) 15 giri, 35:17:748


Classifiche di campionato – dopo il Round 7

MXGP
1. Jeffery Herlings (KTM) 263 punti; 2. Antonio Cairoli (KTM) 241; 3. Tim Gajser (Honda) 237… 5. Arminas Jasikonis (Husqvarna) 210; 23. Pauls Jonass (Husqvarna) 26; 24. Evgeny Bobryshev (Husqvarna) 20; 29. Tanel Leok (Husqvarna) 12; 32. Lars van Berkel (Husqvarna) 9; 35. Brent van Doninck (Husqvarna) 5

MX2
1. Tom Vialle (KTM) 307 punti; 2. Jago Geerts (Yamaha) 286; 3. Maxime Renaux (Yamaha) 236; 4. Jed Beaton (Husqvarna) 209… 8. Thomas Kjer Olsen (Husqvarna) 153; 16. Alberto Forato (Husqvarna) 66; 17. Mattia Guadagnini (Husqvarna) 62; 19. Josh Gilbert (Husqvarna) 54; 29. Gianmarco Cenerelli (Husqvarna) 21; 35. Enzo Toriani (Husqvarna) 6; 36. Roland Edelbacher (Husqvarna) 5; 38. Johannes Nermann (Husqvarna) 3