Trofeo Enduro Husqvarna: 150 piloti al via della seconda prova nelle terre di Fausto Coppi

20200830_130553

20200830_100344

20200830_134449

20200830_094145

20200829_094645

L’estrema variabilità delle condizioni meteo ha aggiunto pepe a una gara conclusa poi con il sole e belle lotte in tutte le classi

La seconda tappa del Trofeo Enduro Husqvarna ha vissuto un rovesciamento di fronte meteorologico: il gran caldo della prima prova corsa a Salice Terme ha lasciato spazio a piogge torrenziali che sabato 29 agosto hanno minacciato il regolare svolgimento della gara. Il vento ha poi sgombrato le nubi e aiutato ad asciugare il percorso, così la manifestazione ha potuto svolgersi sul giro originale tracciato dal M.C. Valle Staffora. Grande plauso agli organizzatori che hanno fatto un grande lavoro per gestire gli inconvenienti creati dal maltempo. La gara si è rivelata intensa ed entusiasmante, con grandi bagarre in tutte le classi e molte conferme al vertice.

Nel primo giro si è deciso di cronometrare solo la prima speciale per garantire la sicurezza dei partecipanti; grazie al miglioramento delle condizioni del terreno, a partire dal secondo giro la situazione si è normalizzata e i piloti hanno potuto godere degli spettacolari tracciati disegnati dal M.C. Valle Staffora.

La giornata ha visto prevalere nella 125 Simone Bastianini, che guida la classe a punteggio pieno; vittoria di Tommaso Gabrielli che nella 250 2T si porta in testa a pari punti con Leonardo Lucarini. Avvicendamento anche nella 300, dove Alfio Chioda vince davanti a Mattia Dodi e lo raggiunge in classifica; la stessa battaglia anima la Over 40. Nelle 4T, Marco Rovero guida la 250 imbattuto e Daryl Santi vince la 450 e si porta in testa alla classifica provvisoria. Altro pilota a punteggio pieno è Matteo Gabrielli nella TOP CLASS, mentre nella VETERAN Massimo Gioia vincendo a Villalvernia si porta in testa anche alla Over 45. Imbattuti i due leader delle classi IRON Fabio Stragliotto e SUPER IRON Ennio Bini.

Menzione speciale per i tre cuori impavidi che hanno portato a termine la gara con le loro 701 Enduro nella categoria DUAL, dominata per ora da Federico Ghitti che bissa il successo di Salite Terme. Due le protagoniste della LADY, la trofeista Amanda Pirani e l’ospite Martina Riboni: ha vinto quest’ultima, ma è stata una bella lotta. Anche Alessandro Tosana nella Under 18 ha bissato il successo davanti a Samuele Campanozzi.

Testa a testa tra Gabrielli Moto e Osellini Moto tra le concessionarie, mentre nei Motoclub l’Azeglio è in largo vantaggio sul Valle Staffora. Il Challenge Michelin, in questa occasione riservato ai TOP CLASS, è stato vinto da Matteo Sordo; il prossimo appuntamento vedrà impegnati i trofeisti delle classi per cilindrata.

Per quanto riguarda il Challenge Nanni Tamiatto, ha vinto Massimo Gioia tra i Veteran: si prospetta grande incertezza fino all’ultima di calendario per aggiudicarsi il montepremi messo in palio da Motorex Italia.

Le difficili condizioni hanno fatto apprezzare in particolar modo l’assistenza WP, con il corner attivissimo per tutto il weekend per far fronte alle numerose richieste di regolazione e personalizzazione delle sospensioni delle Husqvarna in gara.

Grande successo anche dei test ride Husqvarna Bicycles. Lo stand, posizionato a Castellania nel piazzale di fronte al mausoleo dedicato a Fausto Coppi ha visto anche i tanti ciclisti che la domenica percorrono le strade del Campionissimo fermarsi a vedere e provare le e-bikes dell’H coronata.

Le classifiche e un’ampia gallery fotografica sono disponibili sul sito del Trofeo: www.trofeoendurohusqvarna.com.

Il prossimo appuntamento con il Trofeo Enduro Husqvarna è ad Anghiari (AR) 4 ottobre, dove si correrà la terza tappa con l’organizzazione del M.C. Adventures.